mercoledì, agosto 23, 2006
Ci sono ancora...
... casomai qualcuno si stesse chiedendo che fine avessi fatto!:-)

Sono, haimè, tornato al lavoro (questo è già il terzo giorno...) e adesso si tratta soltanto di recuperare il ritmo perduto durante queste piacevoli ferie estive, durante le quali siamo stati in veganissima compagnia (ne approfitto per ringraziare tantissimo tutti coloro che ci sono venuti a trovare, siete sempre i benvenuti).

Vi posto la ricetta del pane che ho preparato domenica in previsione dell'arrivo (ieri) del papà (e della compagna) di antonella, la mia compagna che molti di voi conoscono;). Ieri è avvenuto l'assaggio e pare abbiano gradito (più avanti posterò, a grande richiesta?, la ricetta del pane che ho preparato quando sono venuti i veganissimi ospiti di cui sopra).

La ricetta è tratta da ForumEtici ed è stata postata dall'utente "danae".
Ingredienti:
500 gr. di farina
1/2 panetto di lievito di birra fresco
2 cucchiaini di zucchero
3 cucchiaini di sale
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
acqua tiepida q.b.

Far sciogliere il lievito con lo zucchero in poca acqua tiepida mescolando. Versare in una grossa terrina la farina, il sale e l'olio, e per ultimo il lievito. Aggiungere l'acqua tiepida poco alla volta, mescolando. Lavorare fino ad ottenere un impasto omogeneo, formare una palla e porla a lievitare per almeno 2 ore, la terrina deve essere coperta con un panno umido. Io faccio riscaldare il forno a 50 gradi e poi lo spengo e la metto dentro a lievitare. Una volta lievitata formi dei panini, poi fai i due tagli sulla superficie e spennelli con un filo d'olio. Cuoci in forno a 200 gradi per circa un quarto d'ora.
Qui è possibile visualizzare anche una foto dei panini in questione (questi sono quelli fatti da danae, a me non vengono così belli).

Saluti, alla prossima.
 
posted by Daniele at 9:20 AM | Permalink |


6 Comments:


  • At 7:24 PM, Anonymous Riccardo

    Meno male che sei tornato!!! Dalla presentazione del pane mi aspettavo però qualcosa in più... Noi abbiamo invece fatto la pizza nel forno a legna di Laura... a parte la pala di recupero (piccola piccola... ho fatto 4 pizzette per ciascuno, grandi come un toast...) è andato tutto bene... e il giorno dopo il forno era ancora caldo e ci ho cotto delle prugne!

     
  • At 10:11 AM, Blogger Daniele

    In che senso ti aspettavi di più...?O_o Il forno a legna, noi lo avevamo nella casa di campagna dei miei genitori che adesso abbiamo venduto... :-(... è una storia lunga e complicata.

     
  • At 3:25 PM, Anonymous Riccardo

    Di più nel senso della ricetta... che so, mandorle, semi vari, nocciole, zucca... invece è semplice pane. Sicuramente ottimo, ma dalla presentazione che ne hai fatto mi aspettavo qualcosa di più complicato!
    Comunque ho omesso un piccolo dettaglio sul forno a legna... abbiamo cominciato a scaldarlo alle 9 di mattina (per cuocere la pizza alla sera... forse abbiamo esagerato!), bruciandoci dentro una bella quantità di legna e canne secche... ho fatto pulizia in cantina!

     
  • At 4:11 PM, Blogger Daniele

    Per definizione non c'è nulla di più semplice del pane!:-P Perchè complicarsi la vita?:-)

     
  • At 11:15 PM, Blogger Vera

    Zao papone. :)

     
  • At 10:17 AM, Blogger Daniele

    Ciao Vè, bentornata!:-)