venerdì, dicembre 15, 2006
Pasta acida
Da qualche settimana ho iniziato a preparare il pane a partire dalla pasta acida fatta in casa.

La prima pasta acida l'ho ottenuta preparando l'impasto per il pane come ero solito fare, tenendo da parte circa 250 grammi dell'impasto e infine conservandolo in un barattolo chiuso nel frigorifero (il barattolo deve avere dimensioni un pò più grandi dell'impasto conservato in quanto questo tenderà un pò a crescere).

Questo impasto conservato in frigo diverrà la pasta acida da utilizzare per fare il pane la volta successiva, tenendo sempre a mente di conservare i 250 grammi dell'impasto per ottenere la pasta acida per la prossima panificazione.

Io impasto i 250 grammi di pasta acida insieme ad 1 Kg di farina (ma anche meno, volendo). Poi faccio lievitare l'impasto per circa 15 ore prima di cuocerlo in forno. In generale credo che l'impasto ottenuto con la pasta acida va fatto lievitare per almeno 4 ore (almeno così mi è stato riferito), anche se penso che più sta a riposare meglio è. Probabilmente l'ideale sarebbe preparare l'impasto la sera e infornarlo la mattina (o viceversa). Anche se non parlo a ragion veduta visto che non sono molto esperto in queste cose, a differenza di quello che forse potrebbe sembrare!:) Oltretutto so che si può procedere anche con diverse fasi di impasto e lievitazione, ma come detto prima sono pur sempre un neofita e quindi ne so abbastanza poco.

Trovo che il pane ottenuto con questo procedimento sia "migliore" di quello ottenuto con il precedente metodo che utilizzavo, sia per un discorso di qualità (è più gustoso) sia per un discorso di conservazione (si conserva in buono stato più a lungo).

Oltretutto costituisce un ulteriore passo verso una decrescita dei consumi e anche una diminuizione del "costo" del pane casalingo, dovute al fatto che preparando in casa la pasta acida evito di comprare preparati in busta per la lievitazione del pane.

Non va dimenticato neanche il fatto che il pane ottenuto con lievitazione naturale è più salutare di quello ottenuto con i lieviti industriali (basta fare una rapida ricerca su internet visto che ci sono molti siti dedicati all'argomento).

Se avete ulteriori suggerimenti da dare, vi prego fatelo perchè come vedete ne ho assoluto bisogno. Al momento non mi resta che condividere questa mia esperienza sperando possa tornare utile a qualcuno e ringraziare riboeri per avermi dato tempo fa la dritta per la preparazione della pasta acida in casa!

Ciao,
Daniele
 
posted by Daniele at 9:40 AM | Permalink |


8 Comments:


  • At 2:31 PM, Blogger pleiadi

    ed io ringrazio te che mi fai ogni settimana un pane eccezzionalmente buono e salutare :D
    smak

     
  • At 1:27 PM, Blogger Vera

    L'altro giorno ero a Napoli con una persona che mi ha chiesto cosa significasse "pane cafone" (l'aveva letto letto in una panetteria). :)
    Vi ho pensati. ;)

    Bella la ricetta del pane con la pasta acida! Peccato non poter contribuiri. :(

    Io invece, attualmente sto autoproducendo yogurt di soia. :D

     
  • At 10:42 AM, Blogger Daniele

    Cosa significa "pane cafone"?:-D

    Io invece stanotte ho dormito male perchè l'ultima volta (cioè sabato) il pane non è venuto granchè e non ne capisco il motivo... O_o

    :(

     
  • At 1:02 PM, Blogger Vera

    0_o

    Dormito male per indigestione o per il tormento del pane mal riuscito?

    Non mi ricordo l'origine del nome... magari mi informo. :)

     
  • At 1:06 PM, Blogger Daniele

    Nono, dormito male per la delusione ma sopratutto per non aver capito il perchè... :-D Il pane lo assaggio a pranzo... spero di sopravvivere!;)

    Sul pane cafone magari ci illumina pleiadi... :-D

     
  • At 5:28 PM, Anonymous lupo grigio

    ciao daniele...

    io sapevo che per fare la pasta acida ci vuole la farina macinata di fresco perchè i funghi ed i batteri che fanno si che avvenga la lievitazione sono ancora vivi...

    tu la prendi macinata di fresco? quanto tempo passa dal mulino?

     
  • At 8:15 PM, Blogger Daniele

    Ciao ale.

    Come avrai letto tuttosommato sono un neofita nella preparazione casalinga del pane e sopratutto della pasta acida. (In effetti non ho mai provato a preparare la "prima" pasta acida).

    In questo link puoi trovare una guida abbastanza esauriente, che peraltro è stata scritta da riccardo boeri ("riboeri" su forum etici) e che in effetti consiglia l'utilizzo di farina integrale macinata di fresco da poche ore!;)

     
  • At 10:32 PM, Anonymous lupo grigio

    grazie dani!

    il buon vecchio riccardo aiuta sempre!

    :D