lunedì, gennaio 08, 2007
Rieccomi...
... sono tornato!:-)

Voglio sfruttare il blog per ringraziare le persone che ci hanno ospitato e quelle con cui abbiamo condiviso bei momenti nel nostro tour "milanese" di fine anno. Per quanto il mito del vegan che mangia solo insalata scondita (e al limite un pò di pasta col sugo) è duro a morire, non posso non ricordare anche (o sopratutto?) i bei momenti di carattere gastronomico, dalla "mensa sana" di Milano al ristorante vegano di Piacenza passando per la pasticceria vegan di Gallarate. Senza dimenticare, ovviamente, i (più o meno) deliziosi piatti che ci hanno preparato i nostri amici vegan che ci hanno di volta in volta ospitato (su tutti l'indimenticabile "stufato di verza e patate" che abbiamo mangiato per il cenone dell'ultimo dell'anno). E poi le passeggiate, i discorsi, le risate e... le partite alla Playstation (però potevi essere un pò più clemente...)! Grazie ancora di tutto!:-)

Dopo aver meschinamente sfruttato il blog per i miei fattacci personali (anche se mi sono mantenuto sul vago per non far sentire nessuno escluso), visto che non posto nulla da diverso tempo volevo postarvi la ricetta per la preparazione casalinga ("autoproduzione") del gomasio (ottimo condimento per pasta, verdure, salse, ecc... ecc...), tratta come al solito dal sito www.vegan3000.info:
Ingredienti
Semi di sesamo
Sale integrale fine (mediamente 1 cucchiaino di sale ogni 18 di sesamo, che potrete variare in base alle vostre necessità)

Preparazione
Lavate i semi di sesamo e lasciateli asciugare. Quando sono bene asciutti fateli tostare in una padella larga a fuoco alto, fino a quando si sgretolano stringendoli tra il pollice e l'anulare (circa 10-15 minuti). Fate attenzione a non farli bruciare sennò diventano amari, quindi mescolate spesso e, di tanto in tanto, fateli letteralmente saltare nella padella. Verso fine cottura aggiungete il sale, mescolandolo bene al sesamo e avendo cura di farlo cuocere. A fine cottura travasate il tutto nell'apposito mortaio ("suribace") e pestatelo per alcuni minuti. Il gomasio così ottenuto conserva tutta la sua fragranza, in un barattolo chiuso, per circa una settimana.
Ovviamente il gomasio si trova anche già pronto nei negozi di alimentazione biologica, però farlo in casa (vista anche la semplice preparazione) credo possa essere motivo di maggiore soddisfazione, no?:-) Oltre che di risparmio economico, anche se in misura molto ma molto limitata!;) Bisogna stare molto attenti a non carbonizzare i semi di sesamo, altrimenti si può buttar via tutto. Il mortaio non è strettamente necessario, basta trovare un modo per sminuzzare il più possibile i semi di sesamo dopo averli tostati a sufficienza (io l'ultima volta ho usato un... martello!)

Buon gomasio a tutti!

Daniele
 
posted by Daniele at 2:10 PM | Permalink |


7 Comments:


  • At 2:55 PM, Blogger pleiadi

    Aaaaaah lo stufato, ancora mi faccio i complimenti da sola per quanto è venuto buono :P
    Mi associo ai ringraziamenti di Daniele... sono stata benissimo e maledico i Km che ci separano da amici splendidi come voi :)

    Smuak

    La plè :D

     
  • At 2:34 PM, Blogger Vera

    Bentornato, Daniele. :)

     
  • At 2:38 PM, Blogger Daniele

    Uh, grazie Vera!:)

     
  • At 5:00 PM, Anonymous Riccardo

    Con il martello!! Avrei voluto vederti... ;-D
    Bisogna fare attenzione però perchè vendono anche dei semi di sesamo decorticati (sono quasi bianchi) che tostati assumono un sentore tipo "gas metano" che non è piacevolissimo...

     
  • At 8:09 PM, Anonymous Roberta

    pasticceria vegan a Gallarate? ma davvero?
    potresti darmi l'indirizzo? ogni tanto passo di lì.
    ciao!

     
  • At 2:38 PM, Anonymous Anonimo

    Pasticceria Desert'S Icefield
    21013 Gallarate (VA) - Via Sciesa, 23
    0331 780327

    Preciso che la pasticceria *non* è vegan, ma su ordinazione fa dolci vegan (magari si trova qualcosina anche senza ordinarli ma non è per niente detto)...
    Quindi il mio consiglio è assolutamente quello di prenotarli! ;O)
    Vi assicuro che una gita (meglio non in auto! :P) da quelle parti vale proprio la pena di farla! ^..^"

    Muuu
    Bea

     
  • At 11:00 AM, Anonymous Anonimo

    Ciao Bea, grazie.
    Roberta